Discussione: Torta pasquale
Visualizza Messaggio Singolo
Non Letto 04/05/11, 11:46   #4 (permalink)
marisol.52
Chef di partita
 
L'avatar di marisol.52
 
Data Registrazione: Apr 2011
Località: lazio
Nome: marisa
Messaggi: 511

Piatto preferito: solo uno?
Predefinito

Quando non esisteva il forno ventilato la facevo in quello statico ed il risultato era lo stesso, ho scritto così perchè le cucine moderne hanno tutte il ventilato
Allora tu lo scaldi al minimo, appena appena si stepisce, per non bloccare la lievitazione e poi metti dentro la torta.
Vedrai che nel giro di 3 ore "dovrebbe" triplicare, il condizionale è d'obbligo per certe preparazioni, comunque tu aspetta finchè non triplichi, a volte a me ci sono volute anche 5 ore, ma non compromette niente.
Per quanto riguarda la teglia, questa si che è la peggiore da spiegare
conosci i "callarelli" a Roma si chiamano così, sono quelle pentole d'alluminio leggero che spesso si usano per cuocere la pasta........
tipo questi ma in alluminio.
Lo imburri ed infarini come fai di solito per un ciambellone e ci metti direttamente l'impasto a lievitare.
Quando ha raggiunto l'altezza giusta, lo togli dal forno, pian pianino, accendi il forno a 180°, quando è arrivato a temperatura metti la torta in forno. Devi comunque fare la prova stecchino, all'incirca ci vorranno 45', non preoccuparti se vedi che si fa scura è la sua particolarità perchè c'è il lievito.
Spero d'essere stata abbastanza chiara, altrimenti tu domanda ed io cerco di spiegarmi meglio
__________________

Cucinare è come amare... o ci si abbandona completamente o si rinuncia.
Harriet Van Horne
marisol.52 è offline   Rispondi Con Citazione