Torna Indietro   Forum di cucina di GnamGnam > Non solo cucina > Chiacchiere varie

Rispondi
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Non Letto 29/11/11, 16:58   #1 (permalink)
Chef di partita
 
L'avatar di gabriella
 
Data Registrazione: Feb 2010
Località: torino
Nome: gabriella
Messaggi: 812

Piatto preferito: filetto di manzo al pepe verde
Thumbs up pensieri d'infanzia

carissime cuochine............oggi ho pensato alla mia infanzia......e quanta spensieratezza si ha quando si è piccoli....... si giocava in cortile a corda,alla settimana,in bici,a birilli,a palla volo,a pallone. dove abitavo eravamo una grande famiglia forse erano altri tempi..... ma un pò lo rimpiango alle volte guardo i bambini e dico ma quanto vorrei tornare bambina........e voi cuochine??'
__________________
Il nostro blog :
http://duegemelleincucina.blogspot.com/
gabriella è offline   Rispondi Con Citazione
Non Letto 29/11/11, 18:14   #2 (permalink)
Chef di partita
 
L'avatar di gabriella
 
Data Registrazione: Feb 2010
Località: torino
Nome: gabriella
Messaggi: 812

Piatto preferito: filetto di manzo al pepe verde
Predefinito

carissima chani...mi spiace molto scusa x il post....ma sono convinta che sarai un ottima mamma dolce premurosa piana di attenzioni te lo auguro con tutto cuore.tvumdb
__________________
Il nostro blog :
http://duegemelleincucina.blogspot.com/
gabriella è offline   Rispondi Con Citazione
Non Letto 29/11/11, 22:44   #3 (permalink)
Sous chef
 
L'avatar di vale
 
Data Registrazione: Sep 2009
Località: al nord
Messaggi: 1500

Piatto preferito: lasagne patatine e pollo
Predefinito

io della mia infanzia non mi ricordo tanto gabriella,dimentico facilmente !ma cmq sono stati bei tempi,perchè ho avuto due genitori che non mi hanno fatto mai mancare nulla fino ad oggi,e se guardiamo cosa c è fuori dalla nostra vita,non esiste più la serenità e la tranquillità in una casa,spero che un giorno se avrò figli posso dare quello che meritano
__________________
VALENTINA


vale è offline   Rispondi Con Citazione
Non Letto 30/11/11, 01:05   #4 (permalink)
Chef di partita
 
L'avatar di gabriella
 
Data Registrazione: Feb 2010
Località: torino
Nome: gabriella
Messaggi: 812

Piatto preferito: filetto di manzo al pepe verde
Predefinito

cara vale....te lo auguro di cuore di dare la serenità di una casa a i tuoi figli e la cosa più bella che possa esserci xchè i bambini vivono in un contesto pieno di felicità.....io posso solo ringraziare la persona che sono ora grazia a mia mamma e a mio papà.e all'educazione che mi si e data e a tantissimi valori che ho grazia a loro.....
__________________
Il nostro blog :
http://duegemelleincucina.blogspot.com/
gabriella è offline   Rispondi Con Citazione
Non Letto 01/12/11, 19:26   #5 (permalink)
Chef di partita
 
L'avatar di marisol.52
 
Data Registrazione: Apr 2011
Località: lazio
Nome: marisa
Messaggi: 511

Piatto preferito: solo uno?
Predefinito

chissà perchè, quando si raggiunge una certa età ci tornano alla mente i tempi di quando eravamo bambini.
Questo è un aspetto della vita adulta, non mi meraviglia che i giovani non ci pensino, loro hanno ancora tanto di che vivere, un futuro immenso davanti, di questi tempi anche incerto, ma l'incoscienza e la voglia di andare avanti non gli fa ricordare il tempo in cui dovevano dipendere dai genitori, come dargli torto?
Invece noi "vecchairelle" ahahahahahah sempre più spesso ci lasciamo andare ai ricordi, anche perchè, guardandoci intorno, non possiamo far altro che rimpiagere il tempo che fu
Un pò è per via della salute che oggi è un pò tentennante ed un pò per quella voglia, di cui parlavo poco fa, che ti fa guardare avanti, verso il futuro e che noi oggi sentiamo un pò meno vibrante
Rimpiagiamo il Natale che fu, per esempio, quando era una gioia riunirci con tutta la famiglia, ma perchè all'epoca non dovevamo occuparci di cucinare, era solo una gioia, si giocava a tombola con i grandi, oppure con i nostri cugini coetanei e non.
C'erano tutte le persone a noi care e che oggi c'hanno lasciato.
La vita stessa era più semplice, perchè tutti eravamo più semplici, quasi innocenti, viaggiavamo tutti o quasi sulla stessa lunghezza d'onda, avevamo gli stessi bisogni e respiravamo la stessa aria, sicuramente eravamo più poveri d'adesso, ma cos'è dopotutto essere ricchi?
Oggi ci sentiamo veramente più ricchi di prima (parlo sempre per noi di una certa età)?
Forse perchè abbiamo più comodità in casa e l'acqua corrente?
Ma il rispetto e l'educazione verso il prossimo non sono ugualmente dei valori preziosi e insostituibili?
Ecco, debbo dire che a me, oltre alle persone care che non ci sono più, mancano tanto questi valori che una volta, molto più di oggi, potevi riscontrare in ogni persona che incontravi per strada, io ricordo che quando camminavo per mano a mia madre c'era chi incontrandoci salutava, io chiedevo a mamma se lo conoscesse e lei mi rispondeva "la seconda volta che lo vedo lo conoscerò", allora non capivo questa frase, poi capii che per educazione bisognava salutare chi s'incrociava per strada, anche gli sconosciuti.
Oppure quando andavamo in autobus, mia madre m'insegnò ad alzarmi se saliva una persona anziana per lasciarle il posto, oggi chi lo fa?
Vabbè, ho voluto raccontare delle semplici cose ma che mi ricordano l'infanzia con tanta amarezza
Anch'io ai miei figli ho voluto dare lo stesso tipo d'educazione, piccole cose, gesti semplici, come può essere semplice e caloroso un sorriso, ma non è poi tanto sicuro farlo come una volta
__________________

Cucinare è come amare... o ci si abbandona completamente o si rinuncia.
Harriet Van Horne
marisol.52 è offline   Rispondi Con Citazione
Non Letto 01/12/11, 23:01   #6 (permalink)
Chef di partita
 
L'avatar di gabriella
 
Data Registrazione: Feb 2010
Località: torino
Nome: gabriella
Messaggi: 812

Piatto preferito: filetto di manzo al pepe verde
Predefinito

Citazione:
Originariamente Scritto da marisol.52 Visualizza Messaggio
chissà perchè, quando si raggiunge una certa età ci tornano alla mente i tempi di quando eravamo bambini.
Questo è un aspetto della vita adulta, non mi meraviglia che i giovani non ci pensino, loro hanno ancora tanto di che vivere, un futuro immenso davanti, di questi tempi anche incerto, ma l'incoscienza e la voglia di andare avanti non gli fa ricordare il tempo in cui dovevano dipendere dai genitori, come dargli torto?
Invece noi "vecchairelle" ahahahahahah sempre più spesso ci lasciamo andare ai ricordi, anche perchè, guardandoci intorno, non possiamo far altro che rimpiagere il tempo che fu
Un pò è per via della salute che oggi è un pò tentennante ed un pò per quella voglia, di cui parlavo poco fa, che ti fa guardare avanti, verso il futuro e che noi oggi sentiamo un pò meno vibrante
Rimpiagiamo il Natale che fu, per esempio, quando era una gioia riunirci con tutta la famiglia, ma perchè all'epoca non dovevamo occuparci di cucinare, era solo una gioia, si giocava a tombola con i grandi, oppure con i nostri cugini coetanei e non.
C'erano tutte le persone a noi care e che oggi c'hanno lasciato.
La vita stessa era più semplice, perchè tutti eravamo più semplici, quasi innocenti, viaggiavamo tutti o quasi sulla stessa lunghezza d'onda, avevamo gli stessi bisogni e respiravamo la stessa aria, sicuramente eravamo più poveri d'adesso, ma cos'è dopotutto essere ricchi?
Oggi ci sentiamo veramente più ricchi di prima (parlo sempre per noi di una certa età)?
Forse perchè abbiamo più comodità in casa e l'acqua corrente?
Ma il rispetto e l'educazione verso il prossimo non sono ugualmente dei valori preziosi e insostituibili?
Ecco, debbo dire che a me, oltre alle persone care che non ci sono più, mancano tanto questi valori che una volta, molto più di oggi, potevi riscontrare in ogni persona che incontravi per strada, io ricordo che quando camminavo per mano a mia madre c'era chi incontrandoci salutava, io chiedevo a mamma se lo conoscesse e lei mi rispondeva "la seconda volta che lo vedo lo conoscerò", allora non capivo questa frase, poi capii che per educazione bisognava salutare chi s'incrociava per strada, anche gli sconosciuti.
Oppure quando andavamo in autobus, mia madre m'insegnò ad alzarmi se saliva una persona anziana per lasciarle il posto, oggi chi lo fa?
Vabbè, ho voluto raccontare delle semplici cose ma che mi ricordano l'infanzia con tanta amarezza
Anch'io ai miei figli ho voluto dare lo stesso tipo d'educazione, piccole cose, gesti semplici, come può essere semplice e caloroso un sorriso, ma non è poi tanto sicuro farlo come una volta
carissima marisol.....quando leggo i tuoi post mi affascinano il modo così bello che le racconti....anchio come te sono daccordo su quello che hai scritto.....
__________________
Il nostro blog :
http://duegemelleincucina.blogspot.com/
gabriella è offline   Rispondi Con Citazione
Rispondi

Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi inviare risposte
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks are Attivato
Pingbacks are Attivato
Refbacks are Disattivato



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 06:01.
Users online



Powered by vBulletin® Version 3.8.5
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Friendly URLs by vBSEO ©2011, Crawlability, Inc.